Venerdì 23 febbraio, vigilia del triste anniversario dell'inizio della guerra in Ucraina causata dall'invasione russa, l'Apostolato Mondiale di Fatima organizza la recita online del Rosario, alle ore 12:00 (fuso orario del Portogallo) per offrire preghiere per la pace in questo paese e, naturalmente, nel mondo intero.

Fev ucraniaSono passati due anni dallo scoppio della guerra il 24 febbraio 2022. Da allora, si sono verificati migliaia di feriti e morti, tra cui molti bambini, e la massiccia distruzione di case e altri edifici. 

I membri dell'Apostolato Mondiale di Fatima dall'Ucraina terranno un momento di preghiera a Leopoli, presso la Parrocchia della Natività della Madre di Dio, questo 23 febbraio, alle 12:00 (orario del Portogallo). La celebrazione è aperta a tutti coloro che desiderano partecipare anche attraverso internet. Il Rosario sarà recitato in diverse lingue, per la pace e per la conversione dei peccatori, come è stato richiesto dalla Madonna a Fatima. Se desideri ricevere il link Zoom per partecipare alla preghiera, invia una e-mail a: info@worldfatima.com

Il mese di febbraio è ricco di date significative per arricchire la nostra vita di preghiera e la carità. La Madonna ha chiesto insistentemente ai pastorelli di pregare il Rosario ogni giorno, offrendo la loro preghiera per la pace nel mondo. L'invito è urgente oggi come lo era al tempo delle apparizioni, nel 1917.

fevereiro 2024Il 13 febbraio celebriamo il diciannovesimo anniversario della morte della Venerabile Suor Lucia de Jesus. Lei à stata un esempio di obbedienza e di fedeltà a Dio e alla Madonna. Preghiamo per la sua beatificazione. Offriamo il Rosario e la Messa per questa intenzione.

Il 14 febbraio segna l'inizio della Quaresima, un tempo speciale che la Chiesa ci offre per la conversione personale, attraverso la preghiera, il digiuno e l'elemosina, preparandoci alla gioiosa celebrazione della Pasqua. Viviamo questo tempo con questo atteggiamento. 

Il 20 febbraio celebriamo la festa di San Francesco e Santa Giacinta Marto, i due santi veggenti di Fatima, canonizzati nell'anno 2017.  In un tempo in cui molte vite di bambini vengono tolte a causa di guerre, malattie, fame, chiediamo ai santi Francesco e Giacinta di intercedere per loro.

Possa questo mese di febbraio scandire il ritmo di tutto l'anno, incentrato sulla preghiera, per rinnovare i nostri cuori. 

Papa Francesco ha proclamato il 2024 un anno dedicato alla preghiera in preparazione al Giubileo del 2025, la cui Porta Santa sarà aperta nel prossimo mese di dicembre. Le diocesi, le parrocchie e i movimenti ecclesiali sono invitati a promuovere iniziative per ricordare la centralità della preghiera individuale e della preghiera comunitaria e per pregare per la pace nel mondo.

formacao orar como convem o sentido da oracaoL'Apostolato Mondiale di Fatima farà il possibile per concentrarsi sulla preghiera durante quest'anno e sempre, poiché questa è anche un elemento essenziale del Messaggio di Fatima. La recita del Rosario, le cellule di preghiera, la devozione comunitaria dei primi sabati del mese, l'adorazione eucaristica, solo per citarne alcune, sono ottime pratiche spirituali che possono aiutarci a crescere nella santità. L'anno della preghiera è dunque un'ottima occasione per tutti i cristiani di riscoprire la forza della preghiera nella nostra vita e di prepararci a celebrare il grande giubileo del 2025, il cui tema è "Pellegrini della Speranza". Siamo tutti pellegrini su questa terra. Impariamo dalla Madonna a vivere ogni giorno, ogni momento e ogni dovere con lo sguardo rivolto a Gesù.

Anche il Santuario di Fatima, in Portogallo, ha deciso di formulare il suo tema pastorale per l'anno 2024 avendo all'orizzonte l'anno giubilare. Il Rettore del Santuario spiega che il tema del Santuario "Chiamati all'incontro" è "un invito a immergere tutta la vita umana nella consapevolezza della presenza di Dio, facendo di ogni circostanza della vita quotidiana motivo di preghiera, cioè di incontro con Dio e, in Lui, di comunione con tutti e con tutto il Creato. Interpreteremo il tema di quest'anno alla luce dell'esortazione dell'Angelo della Pace nella primavera del 1916: «Pregate con me».

L'invito dell'Angelo ai piccoli veggenti è un invito a lasciarsi condurre in un incontro intimo, contemplativo e profondo con Dio, nel quale professano la loro fede e ripongono la loro speranza, che amano e adorano. La preghiera, come spazio per un incontro intimo con Dio, entra a far parte della quotidianità dei tre figli e, a poco a poco, la trasforma quotidianamente, trasformandola in uno spazio familiare per la relazione con Dio e la manifestazione della sua azione. A Fatima la "maestra" dell'atteggiamento orante è la Madonna, nella quale troviamo l'esempio perfetto della preghiera.”

Invitiamo tutti i nostri fratelli e sorelle dell'Apostolato Mondiale di Fatima a cogliere quest'anno 2024 come un'opportunità per preparare i nostri cuori a celebrare con gioia e fede il Giubileo del 2025. Per i devoti di Fatima, l'anno 2025 segnerà anche il Centenario dell'Apparizione della Madonna con il Bambino Gesù a Pontevedra, in Spagna, con la quale Ella chiese la Devozione dei Primi Sabati. È dovere del nostro Apostolato vivere e diffondere questa devozione, per la pace nel mondo e per la salvezza.

Dal 12 al 16 novembre, il Consiglio Direttivo internazionale dell'Apostolato Mondiale di Fatima si è riunito a Fatima, per il suo incontro annuale. Il Consiglio è composto da nove membri provenienti da nove paesi diversi, assistiti dal Segretariato internazionale. Questa è stata la prima volta che il Consiglio si è riunito faccia a faccia da quando è stato eletto lo scorso ottobre 2022. Nel frattempo, si sono svolti diversi incontri online.

Novo BoardL'incontro è stato presieduto dal Presidente Prof. Michael Ogunu e coadiuvato dal Segretariato internazionale. Il programma prevedeva anche momenti di preghiera, con la recita quotidiana del Rosario e la Messa. L'ultimo giorno c'è stata una bella celebrazione eucaristica nella Cappella delle Apparizioni, per offrire le intenzioni dell'Apostolato Mondiale di Fatima.

Durante l'incontro, il Consiglio Direttivo ha anche accolto il vescovo José Ornelas, della diocesi di Leiria-Fatima e il moderatore episcopale dell’AMF. Lo stesso è accaduto con il Rettore del Santuario di Fatima, Padre Carlos Cabecinhas, che è venuto a salutare e a rivolgersi al Consiglio. Tra i vari temi all'ordine del giorno, particolare attenzione è stata data al Piano Strategico del AMF per il periodo 2022-2027. Parte di questo comporta la preparazione per il Centenario delle Apparizioni a Pontevedra, nel 2025, e la campagna per promuovere la devozione dei Primi Sabati.

È stata una grande benedizione per tutti i membri del Consiglio e per il Segretariato riunirsi e trascorrere del tempo insieme per delineare le priorità per l'Apostolato Mondiale di Fatima.

Nel 1917, la Madonna venne a Fatima, in Portogallo, come Madre, preoccupata per i suoi figli sulla terra. Ha chiesto ai tre pastorelli di pregare ogni giorno il rosario per la conversione dei peccatori e per ottenere la pace per il mondo e la fine della guerra.

92a1830e1097b16e96eca7a96fc9d3d0Oggi, questo appello è più urgente che mai. Il mondo è in subbuglio con guerre e conflitti che causano morte e distruzione. Pensiamo all'Ucraina, a Gaza, a Israele o al Sudan, solo per citarne alcuni. È ora di fermare questa ondata di violenza!

Cosa possiamo fare per promuovere la pace? Presto celebreremo Natale, la festa della nascita di Cristo, il Principe della Pace. Cominciamo a pregare. Quando preghiamo e meditiamo, costruiamo la pace, nel nostro cuore, nelle nostre famiglie e, di conseguenza, anche nel mondo.

Il Papa ha indetto una giornata di digiuno, preghiera e penitenza venerdì 27 ottobre 2023, per la pace, in particolare per la fine della guerra tra Israele e Hamas. Quindi, uniamoci tutti.